My Advertising Pays recensioni

My Advertising Pays (MAPS) ha chiuso negli U.S.A.

My Advertising Pays  recensioni.

My Advertising Pays ha chiuso negli U.S.A.

Analizziamo meglio il punto e le dichiarazioni del numero uno dell’azienda.
Secondo una e-mail del fondatore Mike Deese ai suoi circa 200.000 membri, la My Advertising Pays  ha chiuso il mercato negli U.S.A. La ragione ufficiale è un calo del mercato negli Stati Uniti:




“Abbiamo combattuto con questa decisione. Dopo attenta considerazione e ampie consultazioni con il nostro team legale, MAP dirigenti, consulenti fiscali, consulenti finanziari ed europee leader MAP, purtroppo abbiamo deciso di tirare completamente fuori dal mercato americano. La decisione arriva sulla scia di un mercato in declino negli Stati Uniti per la nostra azienda. Semplicemente non è vantaggioso per noi rimanere negli U.S.A. Oltre il 90% del nostro business deriva già dal Europa. Non ha senso continuare a fare affari ed operare in un luogo e in un mercato che è in costante diminuzione. Stiamo andando a concentrarsi sul luogo in cui siamo e stiamo facendo passi da gigante. Si tratta di una decisione strettamente di business che abbiamo dovuto fare in base ai numeri “.

Tuttavia nello stesso messaggio “MAPS” ha dichiarato:

“Se sei un cittadino americano e hai legittimamente la cittadinanza di un altro paese e, in grado di dimostrarlo, per poter operare legalmente in My Advertising Pays , è necessario contattare il nostro servizio di assistenza e fornire questa prova”.

Sinceramente tutto questo è molto strano. fin che si decide di chiudere a causa di un declino di clientela è un conto ma perchè è vietato ad un cittadino Statunitense operare/investire nella pubblicità? Cosa ancora piu’ strana è che quando si participa a riunioni promozionali di My Advertising Pays  viene detto subito che è vietato usare apparati di video riproduzione, smartphone, registratori…. perchè ? cosa c’è da nascondere?
La cosa buffa e che il numero 1 di My Advertising Pays, Mike Deese (Michael Deese) sembra essere prorio un cittadino Statunitense, eccolo in una foto di un profilo di qualche anno fa.

In più si è scoperto che Mike Deese è stato un affiliato di Rocket Cash Cycler.

Nell’ultimo anno le visite negli Stati Uniti d’America sono state pari a zero. Ecco la prova, ranking mondiale Alexa:

http://www.alexa.com/siteinfo/https%3A%2F%2Fwww.myadvertisingpays.com

http://www.italianblogweb.com/wp-content/uploads/2015/12/alexa.jpg
stralcio dei dati ufficiali del ranking mondiale di Alexa

Perché si pensa che sia uno schema a piramide?

 Iniziamo con la loro pagina del sito: https://www.myadvertisingpays.com/
Farcito fino all’orlo di pubblicità di tutto e tutto ciò che non hai mai sentito parlare prima d’ora. Dove sono i grandi nomi? I multi-milioni di dollari di aziende che dovrebbero essere ansiosi di pubblicità con questa straordinaria azienda? Non ce ne sono.
Che cosa significa questo commercio realmente? Come si fa a guadagnare soldi con esso?

        Ti iscrivi – visualizzi pubblicità – vieni pagato.

Sì. Avete letto bene! Vieni pagato, solo per la visualizzazione di annunci? Devi solo cliccare su 10 inserzioni al giorno per dieci secondi o trenta secondi ciascuno e guadagnerete soldi veri, Allora, dov’è il prodotto? Sinceramente il sistema funziona ma se è uno schema ponzi non mancherà molto per essere smascherato.

E per quanto riguarda questi annunci? Chi sono gli inserzionisti?

Questo è il bello di questa truffa. Tu sei. VOI siete gli inserzionisti! migliaia di persone che producono traffico di scambio web. Mettete i vostri annunci PROPRI su questo scambio. Che a sua volta viene cliccato da altri affiliati, i quali a loro volta fare clic sui tuoi annunci.

Come si inizia?

Si paga ‘My Pubblicità Pays’ circa 50 dollari per ogni pacchetto di traffico (1200 max in totale 60.000 $)
Questo vi dà crediti per consentire di fare clic su tutti gli altri affiliati annunci – dieci al giorno per dieci secondi, ‘My Pubblicità Pays’ vi pagherà 60 dollari (meno il 5% che viene dedotto – che va dritto al tuo schermo e-wallet che è un portafoglio elettronico = conto bancario schermo falso)

Quindi come si può fare soldi semplicemente cliccando su altri affiliati? Risposta: Non è possibile!
Ok, quindi come fanno le persone a fare soldi veri con My Advertising Pays?
Utilizzando i soldi di nuovi iscritti e così via….
La cosa ancora più strana e buffa è che, se si vuole vendere pubblicità su My Advertising Pays (MAPS) non lo si può fare se non si ha uno sponsor, cioè un amico che ti invita. Una vera catena!

Le recensioni su My Advertising Pays  sono volte a dare una mano e fare chiarezza su diversi aspetti poco chiari di MAPS. Siamo qui pronti ad ascoltarvi per venire a capo anche sul perchè sia stata vietata l’attività/pubblicità di MAPS negli Stati Uniti.

9 Commenti su My Advertising Pays recensioni

  1. Apprezzo la buona volontà, ma la voglia di cercare il marcio dovunque spesso porta questi blog alla deriva se non al delirio. Ci sono siti di revenue sharing (tipo traffic monsoon che ha realmente moltiplicato i miei denari, anche se adesso non per colpa ha una linea bloccata) Fort ad Pays ed altri che producono REALMENTE ciò che dichiarano e si può lavorare da soli perchè il recruiting non è indispensabile. Io in Traffic Monsoon ho performato con tre soli referral di cui uno inattivo.Il problema di base è che voi non conoscete il valore della pubblicità. Traffic Monsoon con 3 mln di affiliati che eseguono immancabilmente 30 mln di visualizzazioni al giorno, realizzano una share da paura. Una qualunque azienda che si rivolge a TM già vantando 1 mln di visualizzazioni quotidiane e ne ottiene dieci volte tanto, quanto è disposta a pagare? Perchè uno spot a canale 5 costa 50mila euro e in una tv locale 500 euro? Il segreto è l’audience. Se a tutto questo aggiungete che una percentuale sulle vendite effettuate tramite il sito rimane alla piattaforma e dunque agli affiliati attraverso la quotidiana revenue sharing (divisione degli utili), vi siete risposti da soli. Come fanno i soldi questi siti? Così. Perchè Google in un decennio ha superato la capitalizzazione raggiunta in mezzo secolo da tre colossi come Volkswagen, Siemens e Philips ? Perchè questa è la grande pazzesca potenzialità di internet. Un tempo per lavorare da casa si ricevevano collanine da infilare e francobolli da attaccare, adesso arrivano le grandi opportunità… per tutti. Tranne per i blogger scettici.
    Vi dico l’ultima, il mio gruppo i giorni scorsi è entrato in contatto con una ECCEZIONALE piattaforma polacca e abbiamo avuto l’onore di aprire dalla Sardegna il primo sito ufficiale italiano. Si tratta di un social del tutto simile al più rinomato, che io non esiterei a definire il Facebook del futuro.
    Tutti sappiamo e vediamo che l’80 % delle persone conosciute ha un profilo FB, lege, commenta, acquista, pubblicizza, da o riceve like, si iscrive a gruppi, dedicando a questo hobby mediamente alcune ore al giorno ( a parte i patologici, che non si scollegano mai e documentano ogni istante della loro esistenza). Ma tutta questa attività (che determina un enorme guadagno per FB) iene svolta gratuitamente. Oggi invece esiste questa azienda che per fare il login e stare sulla piattaforma, paga l’utente, e lo paga anche quando il login e la navigazione sono fatte dai loro amici ( schema Ponzi !!!!) . Ma oltre questo ci sono svariati bonus, un piano carriera ambizioso, una matrice forzata per il recruiting e naturalmente l’immancabile revenue sharing (condivisione degli utili aziendali) che può portare nel volgere di pochi mesi a redditi davvero impensabili. Il consiglio, come sto facendo io, è di iscrivervi ed invitare i vostri amici di FB, che naturalmente entreranno nella vostra matrice. Questo il link per l’iscrizione gratuita : http://iqbrain53.futurenet.club

  2. sempre le stesse procedure. secondo loro ci sono tantissimi modi per guadagnare on line. cambiano il format ma il fine è sempre lo stesso, incassare tanti soldi dagli iscritti e poi farli girare all’interno del sistema. chi offre oro chi pubblicità chi smaltimento dei rifiuti, ma sono realtà destinate a morire perchè non sono attività reali.

    • Pensa quello che vuoi ma io ho investito solo 50 èuro e ora ne prendo più di 500 al mese senza fare niente… se questa è una truffa e nn so verso chi… be speriamo che duri alluno.

    • Ciao Mario, purtroppo ci sono tante fregature in giro. my advertising pays è una società reale che vende pubblicitá on line, come fa facebook, you tube, google, ecc, solo che ha deciso di utilizzare il profit sharing (gli studenti di ragioneria sanno cos’è visto che lo studiano a scuola), quindi nulla di scandaloso, inoltre l’azienda non ti butta fumo negli occhi come fanno altri, non promette guadagni certi ie nemmeno se durerá, in quanto essendo un attivitá di servizi che vende prodotti reali. Quindi consiglio di informarsi prima di fare di tutta un erba un fascio. Puoi andare sul mio sito massimilianobalsi ed informarti, poi potrai dare le tue conclusioni, anche negative… Un saluto

  3. complimenti e gran bel sito un paio di ciufoli ! COme mai la pubblicità di MAPS è stata vietata negli stati uniti ? SEMPLICE perchè hanno letteralmente spazzato tutti gli altri strumenti pubblicitari e soprattutto perchè è stata giudicata “pubblicità aggressiva” quella che impone la visualizzazione di annunci con un timer. Purtroppo in europa è piu facile capire che se non paghi una app android o un software per pc, normalmente trovi anche della pubblicità e definirla “aggressiva” è decisamente demenziale, se solo pensassimo che GRATIS nessuno lavora. Premesso ciò chi dovrebbe regalare software ? Chi dovrebbe fornire lo streaming e i server host GRATIS ? A parte tutto ciò, se in uno stato è vietata una cosa, deve per forza essere vietata nel resto del mondo ? Ad Amsterdam le zoccole in vetrina sono una risorsa economica….in italia sono VIETATE. Le case chiuse in francia sono vietate come in italia, ma IN SVIZZERA SONO ALL’APICE della loro attività….quindi negli USA vietano la pubblicità di MAPS ? si vede che hanno di meglio a cui lasciare spazio, ma in europa….le situazione possono essere diverse, quindi PRIMA DI CRITICARE E GETTARE MERDA su qualcosa che invece sta funzionando….cercherei di far funzionare meglio un paese !

  4. Map riapre a fine novembre circa,i pack costeranno 25 dollari e si avranno gli stessi profitti come quando costavano 50dollary…, Ps: map non ha mai chiuso,e’ stato il server su cui si appoggiava a lasciare map,il server Bank che distribuisce i pagamenti(gateway) , chi avanzava soldi li ha ricevuti indietro

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On Youtube