Quali sono i più potenti antiossidanti naturali?

Sapete quale antiossidante è il più potente? Vitamina C? Beta carotene? Tè verde? No, antiossidante più potente del mondo è qualcosa che probabilmente non avete mai sentito parlare; è un polifenoli chiamato idrossitirosolo.

Idrossitirosolo è la superstar di antiossidanti – il più potente scoperto fino ad oggi! Ha un valore di ORAC (Oxygen Radical assorbanza capacità – la sua capacità di assorbire i radicali liberi danneggiano le cellule) di 68.576 – che è considerato essere 15 volte superiore a quello del tè verde e 3 volte superiore rispetto al Q10.

Non è noto ancora perché la sua scoperta, e studi approfonditi delle sue proprietà, sono così recente. Eppure idrossitirosolo è già stata riconosciuta dagli scienziati per le sue potenti proprietà anti-infiammatorie, antibatteriche, antiossidanti e cardioprotettivi.

Che cosa c’è di così speciale nell’ Idrossitirosolo?

Nell’ idrossitirosolo si trova principalmente nel oliva – i suoi frutti, foglie e la polpa. E ‘stato scoperto ed estratto dalle acque reflue che ha provocato quando olive verdi sono stati sciacquati nel processo di produzione dell’olio di oliva.

Per decenni l’olio d’oliva è stato conosciuto per le sue numerose proprietà salutari. Da tempo è stato osservato che i paesi del Mediterraneo hanno una minore incidenza di malattie cardiovascolari e cancro rispetto ad altri paesi occidentali. E dal momento che l’elemento più caratteristico della dieta mediterranea è l’olio d’oliva, i ricercatori hanno iniziato a studiare, guardando per il composto che è stato responsabile per gli effetti anti-infiammatori e per abbassare il colesterolo.

Tradizionalmente, i benefici dell’olio d’oliva sono state attribuite al suo contenuto di acido oleico. Tuttavia, altri alimenti come carne di maiale e pollo sono anche ricchi di acido oleico, ma non forniscono la stessa protezione cardiovascolare come l’olio d’oliva. Così gli scienziati hanno cominciato a cercare altre proprietà dell’olio di oliva che potrebbero essere responsabili per i suoi effetti salutari.

Il polifenolo pensato per essere responsabile di effetti anti-infiammatori di olio d’oliva. La sua capacità di assorbire i radicali liberi e proteggere le cellule e mitocondri dai danni è abbastanza impressionante.

Idrossitirosolo vanta il più alto livello di attività di assorbimento dei radicali liberi mai segnalato per un antiossidante naturale.

Idrossitirosolo ha alcune altre caratteristiche molto particolari che contribuiscono alla sua efficacia. Esso è:
• Rapidamente assorbito nel flusso sanguigno e nei tessuti, dove può svolgere i propri compiti scavenging radicali liberi.

• L’unico fenolo che è in grado di attraversare la barriera emato-encefalica, che consente di assorbire anche i radicali liberi in tutto il sistema nervoso centrale.

• Un metabolita del neurotrasmettitore dopamina, il che significa che può svolgere un ruolo nella neuroprotezione.

• Sia grasso e solubile in acqua, dando la massima biodisponibilità di qualsiasi antiossidante.
La scienza dietro Idrossitirosolo

In numerosi umani, animali e in vitro, idrossitirosolo ha dimostrato di:

• Ridurre marker / indicatori di infiammazione compreso IL-10, PEG-1, la proteina C-reattiva, COX-2, TNF-a, iNOS e altri.

• funzione mitocondriale sano di sostegno e ad aumentare sensibilmente la produzione di energia ATP.

• Migliorare la qualità della vita per i pazienti con osteoporosi.

• Promuovere riduzioni significative e rapide LDL o colesterolo ‘cattivo’.

• Boost salute degli occhi e ridurre il rischio di degenerazione maculare.

• Avere un effetto terapeutico sul sistema cardiovascolare.
Ulteriori ricerche dimostrano che l’idrossitirosolo una grande promessa per una vasta gamma di potenziali benefici per la salute.

 

Neuroprotezione

A due parti studio tedesco nel 2007 indagando l’effetto di idrossitirosolo sulle membrane mitocondriali nel cervello dei topi ha concluso, “… i dati ex vivo forniscono la prima prova degli effetti neuroprotettivi di assunzione idrossitirosolo orale.”

Nel 2010, lo stesso gruppo di ricercatori ha condotto uno studio per determinare se idrossitirosolo riduce il rischio di neurodegenerazione età-dipendente e il declino cognitivo. Hanno concluso: “I risultati che abbiamo ottenuto principalmente confermano la nostra precedente osservazione di promettendo citoprotezione delle cellule cerebrali …”

Poiché gli studi precedenti avevano correlato l’olio d’oliva l’ingestione di una bassa incidenza di cancro al seno, i ricercatori in Spagna hanno testato l’effetto di idrossitirosolo sulle linee di cellule del seno umano.

Essi hanno scoperto che “… idrossitirosolo potrebbe contribuire ad una minore incidenza di cancro al seno nelle popolazioni che consumano olio di oliva vergine per la sua attività antiossidante e la sua protezione contro il danno ossidativo al DNA in cellule mammarie.”

Neuropatia diabetica

In un mese scorso studio pubblicato (maggio 2012) utilizzando ratti, i ricercatori italiani hanno studiato idrossitirosolo come una nuova potenziale strategia per contrastare la progressione della neuropatia diabetica periferica.”Questo studio fornisce la prova del potenziale terapeutico della natura idrossitirosolo sostanza nella fase iniziale della neuropatia diabetica.”

Informazioni

Purezza e potenza: L’idrossitirosolo a ProHealth Idrossitirosolo estremo viene estratto dalle foglie di ulivo organici ed è il primo idrossitirosolo puro venduto negli Stati Uniti contiene un minimo del 25% idrossitirosolo, il che significa che si ottiene 25 mg di puro idrossitirosolo per capsula da 100 mg.

Sicurezza

idrossitirosolo ha un eccellente profilo di sicurezza. Nessun effetto negativo è stato dimostrato anche a dosi molto elevate. La FDA ha concesso l’idrossitirosolo GRAS (generalmente riconosciuto come sicuro) di stato.

Sommario

Idrossitirosolo è il più potente antiossidante naturale attualmente conosciuto. Studi ben documentati confermano le sue proprietà antinfiammatorie, antibatteriche, antiossidanti e benefici per la salute cardioprotettivi. Anche se ancora relativamente nuovo per la maggior parte delle persone, idrossitirosolo promette di diventare presto un punto fermo nella cura della salute naturale.

 

Riferimenti:

1. Sanchez-Fidalgo S, et al. Influenza di olio extra vergine di oliva dieta arricchita con idrossitirosolo in un modello DSS colite cronica. Eur J Nutr. 2012 Jun; 51 (4): 497-506.

2. Hao J, et al. Idrossitirosolo promuove biogenesi mitocondriale e la funzione mitocondriale negli adipociti 3T3-L1. J Nutr Biochem. 2010 Jul; 21 (7): 634-44.

3. Hagiwara K, et al. Olive polifenolo idrossitirosolo previene la perdita ossea. Eur J Pharmacol. 2011 Jul 15; 662 (1-3): 78-84.

4. Gonzalez-Santiago M, et al. Un mese di somministrazione di idrossitirosolo, un antiossidante fenolico presente in olio di oliva, per i conigli iperlipemici migliora il profilo lipidico del sangue, stato antiossidante e riduce lo sviluppo di aterosclerosi. Aterosclerosi. 2006 Settembre; 188 (1): 35-42.

5. Zhu L, et al. Idrossitirosolo protegge contro il danno ossidativo attraverso l’attivazione simultanea di II sistemi enzimatici detossificanti nelle cellule dell’epitelio pigmentato retinico biogenesi mitocondriale e fase. J Nutr Biochem. 2010 Novembre; 21 (11): 1089-1098.

6. Vazquez-Velasco M, et al. Effetti del consumo di olio di girasole idrossitirosolo arricchito sui fattori di rischio cardiovascolari. Br J Nutr. 2011 maggio, 105 (10): 1448-1452.

7. Schaffer S, et al. Estratto di acque reflue di frantoio ricchi di idrossitirosolo protegge le cellule cerebrali in vitro ed ex vivo. J Agric alimentare Chem. 2007 27 giugno; 55 (13): 5043-9.

8. Schaffer S, et al. Effetti citoprotettivi dell’estratto frantoio delle acque reflue e il suo principale costituente idrossitirosolo in cellule PC12. Pharmacol Res. 2010 Ottobre; 62 (4): 322-7.

9. Warleta, F, et al. Idrossitirosolo Protegge contro danno ossidativo al DNA nelle cellule mammarie umane. Nutrienti 2011, 3 (10), 839-857.

10. Ristagno G, et al. Idrossitirosolo Attenua Neuropatia periferica nel diabete indotto da streptozotocina nei ratti. J. Agric. Alimenti Chem., 2012, 60 (23), pp 5.859-5865.

Nota: Questa informazione ha il solo scopo di informazione generale; non ha lo scopo di prevenire, diagnosticare, trattare o curare qualsiasi malattia, condizione o malattia; e non dovrebbe sostituire l’attenzione personale di un operatore sanitario qualificato. E ‘molto importante che fate alcun cambiamento nel vostro regime piano di assistenza sanitaria o il sostegno alla salute, senza ricerca e discuterne in collaborazione con lo staff sanitario professionale.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On Youtube